Come si vota il 31 Maggio dalle ore 7:00 alle ore 23:00:

E’ sufficiente fare la croce sul simbolo del Movimento 5 Stelle per dare il proprio voto sia alla lista, sia al candidato presidente Giacomo Giannarelli. La preferenza non è obbligatoria ma se vuoi la puoi esprimere contrassegnando uno o due candidati al massimo ma in questo caso deve essere un uomo e una donna, non due uomini o due donne.

fax simile scheda elettorale

Esempi di votazioni valide:

esempio_votazione_2

esempio_votazione_3

esempio_votazione_4Esempi di votazioni non valide o che potrebbero non esprimere quello che desideravi:

esempio_votazione_noesempio_votazione_no_2 esempio_votazione_no_3   Il video di spiegazione della regione Toscana:

Un resoconto analitico delle varie possibilità di voto:

  1. Segno solo sul simbolo della lista: voto valido (un voto alla lista e in automatico un voto a Giannarelli).
  2. Segno sul simbolo della lista e segno sul nome del candidato presidente Giannarelli: voto valido (un voto alla lista e un voto a Giannarelli).
  3. Segno solo sul nome del candidato presidente Giannarelli: da evitare, perché vale solo il voto a Giannarelli e viene perso il voto alla lista, mentre i seggi si calcolano in base ai voti di lista.
  4. Segno sulla casella accanto al nome di un candidato della lista 5 Stelle: voto valido (un voto al candidato e in automatico un voto alla lista e un voto a Giannarelli).
  5. Segno sulla casella accanto ai nomi di 2 candidati della lista 5 Stelle di sesso diverso: voto valido (un voto a ciascuno dei 2 candidati e in automatico un voto alla lista e un voto a Giannarelli).
  6. Nei casi 4 e 5 si può fare il segno anche sul simbolo della lista e/o anche sul nome di Giannarelli e non cambia nulla, il voto è valido come nei casi 4 e 5.
  7. Se si fa il segno su 2 candidati di sesso uguale, la preferenza va al primo dei due, secondo l’ordine di lista.
  8. Se si fa il segno su 3 candidati, la preferenza va ai 2 di sesso diverso, secondo l’ordine di lista (se sono tutti e 3 dello stesso sesso, la preferenza va al primo in ordine di lista).
  9. Se si fa il segno sul nome di Giannarelli e sul simbolo di una lista diversa (o su candidati di una lista diversa) vale il voto a Giannarelli, mentre il voto per il calcolo dei seggi (con le eventuali preferenze) va all’altra lista.
  10. Se si fa il segno sul nome di un candidato presidente diverso da Giannarelli e sul simbolo 5 Stelle (o su candidati 5 Stelle) vale il voto per il presidente diverso da Giannarelli, mentre il voto per il calcolo dei seggi (con le eventuali preferenze) va alla lista 5 Stelle.
  11. Segno su candidati presidenti diversi: voto non valido, scheda annullata (non si capisce in questo caso chi voleva votare l’elettore).
  12. Segno su simboli di liste diverse (e/o su candidati di liste diverse): voto non valido, scheda annullata (non si capisce in questo caso chi voleva votare l’elettore).
  13. Scheda che consenta la riconoscibilità dell’elettore (con scritte varie, recante all’interno una fetta di salame e cose simili): voto non valido, scheda annullata (in questo caso l’elettore non voleva votare per nessuno e/o voleva essere riconosciuto).
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail